Notizie dal Carnevale

Premio
Cultura e
presentazione programma

11 Febbraio 2020 Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Castrovillari. “Premio Carnevale” XVI edizione a S.E. Mons. Francesco Savino, Vescovo della Diocesi di Cassano Jonio “Per la sua esemplare carriera ecclesiastica, per la sua incessante opera di risanamento delle “piaghe sociali”, poiché ha saputo farsi “uomo tra gli uomini”, strenuo difensore della giustizia, incarnando nella comunità calabrese l’uomo, il pastore e l’intellettuale realmente libero dagli ossequi al potere costituito”. A Ivano Trombino il “padre” di Jefferson: il miglior amaro al mondo. Fondatore del vecchio magazzino doganale: “Per aver saputo intuire, in qualità di produttore rurale, il valore di una tradizione locale e familiare, ridando vita al vecchio magazzino Doganale di Montalto Uffugo facendone un laboratorio di pregevolezze, scoprendo nuove risorse naturali della sua terra ricercando i frutti e le fragranze di Calabria inimitabili ad altre latitudini, di cui ha ampiamente compreso il valore inestimabile”.A Simone Iaquinta, Campiona italiano “Carrera Cup”: “Pilota professionista che gareggia nel mondo delle corse, nonostante la sua giovane età, definito “ il Calabrese volante”, ha dimostrato talento e maturità, aggiudicandosi il titolo della Porsche Carrera Cup Italia , partecipando con grande successo alla Notte dei Campioni 2019-Porsche Weissach-in Germania”. Il premio, istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco e realizzato dal noto orafo calabrese, Michele Affidato, che viene consegnato ogni anno a personalità che si sono distinte nel loro campo di appartenenza, è stato assegnato durante la conferenza stampa di presentazione del programma della 62° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore evento, che si è svolto, nella splendida location di “Villa Bonifati” a Castrovillari. Le mezioni ai premiati, sono state lette dalla prof.ssa, Filomena Bloise, Presidente dell’Accademia Pollineana. Dopo il brindisi di Re Carnevale con il vino delle “Cantine Ferrocinto” (nelle vesti del Re burlone, Leonardo Pandolfi) si è dato spazio alla danza con l’esibizione degli studenti del Liceo Scientifico “Mattei” di Castrovillari, che si sono esibiti sulle coreografie di Danilo Di Marco. Presenti alla conferenza stampa, il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, il presidente del Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra, il consigliere regionale, Gianluca Gallo, la senatrice Fulvia Caligiuri, Giuseppe Oliva consigliere provinciale, Marcello Perrone, presidente FITP per la Calabria . Tutti hanno rimarcato la valenza della kermesse che valorizza il territorio e l’intera Calabria. Le istituzioni, è stato sottolineato dai vari interventi, hanno il dovere di stare al fianco di chi, come la Pro Loco di Castrovillari, sono l’orgoglio di una Calabria vera, una Calabria che produce, una Calabria che attraverso queste manifestazioni dimostra come con il lavoro,  la professionalità e la passione si può creare un evento di tale portata. A fare gli onori di casa, il presidente ed il direttore artistico della Pro Loco, rispettivamente, Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati che ha illustrato il variegato cartellone della manifestazione carnascialesca che, spazia dalla cultura, con il focus dedicato alla Basilicata dove in un Incontro-dibattito sul tema “Giovani e lavoro a Sud: Calabria e Basilicata a confronto, relazionerà con gli studenti: Carmen Lasorella, giornalista e conduttrice televisiva; alle maschere. Dalla danza, con la partecipazione del ballerino e attore teatrale italiano, Raffaele Paganini che consegnerà la borsa di studio “Carnevale in danza”. Ed ancora folklore con il Festival Internazionale che vedrà la presenza dei gruppi provenienti dal Brasile, Messico, Serbia, Slovacchia, India e Italia. E poi sport, mostre fotografiche e pittoriche, degustazione di piatti tipici. Musica all’aperto con la DJ Mirca Screti; le serenate tradizionali che riprendono il rito del mascheramento, concerti etno Folk senza dimenticare, le visite guidate nel Parco Nazionale del Pollino e nei suoi borghi. Oltre 100 appuntamenti spalmati su 10 giorni dal 16 al 25 febbraio 2020. Una manifestazione, il Carnevale di Castrovillari, la più longeva del Meridione d’Italia. 62 anni senza interruzioni. Riconosciuto dal Touring Club tra i “Carnevali più belli d’Italia”, inserito dal Mibact tra i grandi carnevali storici e di prestigio come Viareggio, Venezia, Putignano, Sciacca, Cento etc. L’augurio, che tanti possano venire a Castrovillari per godere della manifestazione e per vedere la capacità organizzativa di un evento di tale portata riscoprendo la tradizione, le voglia di divertirsi e il bellissimo Parco Nazionale del Pollino. Sul tavolo dei relatori, il “Frollotto” di Mormanno.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”